skip to Main Content

Protocolli di trattamento

Da noi inizi con una Analisi Estetica Personalizzata che svolgiamo con l’ausilio di speciali apparecchiature.

Il termine anglosassone “Check-up” è stato decisamente sfruttato in questi ultimi anni e non solo in campo medico. Check-up per il controllo delle gomme e dell’olio, check-up della caldaia, del computer, ecc. In campo estetico si usa “check-up” per il controllo della situazione cutanea. È sufficiente usare una lente d’ingrandimento a luce fredda per poter dire che esegui un check-up. Tutto vero, ma allora come la definiamo una vera consulenza in cui viene redatta in maniera completa e approfondita una scheda informativa che si completa dopo un colloquio approfondito, una serie di controlli estetici e valutazioni tecniche per capire effettivamente quali strategie estetiche, manuali, meccaniche e cosmetologiche adottare, che consentano di ottenere un risultato finale concreto e soddisfacente?

A.E.G. (Analisi Estetica Globale):
dopo questa analisi saprai tutto del tuo stato cutaneo

Da noi viene costantemente monitorato lo stato cutaneo di ogni nostro cliente. AEG comprende varie metodologie di analisi.
Pur avendo un valore importante, AEG viene effettuato gratuitamente a tutta la nostra clientela almeno tre volte all’anno.

microscopio biologico

Microscopio Biologico
METODO C.P.T – Calco Positivo Trasparente

L’utilizzo del test al microscopio permette una visione oggettiva dell’apparato tegumentario e di evidenziare le varie anomalie della cute come la senescenza, la disidratazione, l’alipia, l’iperlipia, l’intossinazione e il suo grado di gravità.

lampada di wood
lampada di wood

Epidermide e Lampada di Wood

L’osservazione con luce di Wood, in estetica, è un ottimo strumento per verificare lo stato dell’epidermide in quanto permette di visualizzare le discromie, le alterazioni della ghiandola sebacea, le alterazioni di pH, la disidratazione, gli ispessimenti cutanei.
La particolarità di questo strumento permette la “visione” della pelle e quindi degli inestetismi sia all’operatore estetico che allo stesso cliente attraverso uno specchio posizionato all’interno dell’attrezzatura.

Possiamo così avere una visione immediata delle principali anomalie dell’epidermide come ispessimento, danni solari, alterazione del pH, presenza di sebo nei pori, disidratazione, etc., riuscendo a programmare i più indicati protocolli di trattamento per trattare le manifestazioni riscontrate.
Periodicamente, il cliente effettua l’AEG per una rivalutazione del suo stato cutaneo. Ciò gli consentirà di ricevere sempre proposte di trattamento totalmente personalizzate e di poter verificare insieme all’estetista i risultati ottenuti fino a quel momento.

Termografia da contatto
lastra-termografica

Termografia da contatto

Permette di:

  • identificare precocemente i primissimi stadi della cellulite già quando non è ancora possibile riscontrarli a occhio nudo. Ciò consentirà di intervenire con trattamenti preventivi, quindi con minor difficoltà e meno spesa;
  • Maggior chiarezza nella classificazione degli stadi cellulitici, potendo quindi scegliere la tipologia di trattamento adeguata e la percentuale di sostanze attive da impiegare;
  • Valutare con buona precisione i risultati delle prime sedute e, all’occorrenza, intensificare la foza dei trattamenti per poter ottenere il massimo risultato raggiungibile.
Close search
Back To Top